07/08/2022
Safari in Africa: la guida per cominciare ad organizzare il tuo viaggio

Safari in Africa: la guida per cominciare ad organizzare il tuo viaggio

Organizzare un safari in Africa potrebbe essere il sogno di una vita, per un’occasione speciale (come un matrimonio, un compleanno o una cerimonia) o per la semplice curiosità dettata dalla passione per questo splendido paese. Ma organizzare un safari in Africa non è per niente semplice: bisogna scegliere la compagnia giusta con cui viaggiare, i luoghi specifici da visitare e i migliori compagni di viaggio (tra persone già conosciute e possibilità di fare nuovi amici)… insomma, per quanto sia un’esperienza bellissima, in che modo possiamo rendere il nostro safari indimenticabile e ben organizzato? Se vuoi saperlo anche tu, continua con la lettura di questo articolo… lo scopriremo presto insieme!

Africa: una terra non solo di Safari

La prima cosa da considerare nella decisione di un Safari è proprio lo Stato africano da scegliere. Innanzitutto, saprete bene che l’Africa è estremamente estesa, che da sé occupa un intero continente, con una superficie di 30 milioni di km quadri e un totale di 1,3 miliardi di abitanti. L’Africa consta di una geografia complessa, costellata di paesaggi variegati a latitudini diverse, fiumi (come il Nilo, l’Orange, il Congo e lo Zambesi) nonché laghi maestosi, deserti e steppe. In generale, il clima è tendenzialmente afoso e caldo, ma passa dal mediterraneo al pluviale a seconda del passaggio da sud a nord. Insomma, per quanto i preconcetti sul continente ci inducano nell’errore di giudicare l’Africa come uno Stato unico e conforme, la verità è che conoscere ogni singolo paese che la compone nella sua tradizione culturale, geografica e politica è un’impresa pressoché impossibile. Basti pensare alle costellazioni di lungue, in parte derivanti dalle dominazioni europee e in parte autoctone, che sono diventate creoli e pidgin nel corso dei secoli; per non parlare delle diverse religioni che scaturiscono in terribili guerre civili e di potere. Insomma, come fare a orientarsi? Bisogna innanzitutto sapere quali siano i migliori stati per un Safari africano. Nei prossimi paragrafi parleremo dunque dei migliori luoghi per programmare un safari in Africa. Stay tuned!

I tre migliori Stati per un Safari in Africa

Nella nostra top 3 dei Safari, possiamo elencare questi Paesi:

  • Botswana: uno Stato pittoresco e romantico, che vi stupirà a trecentosessanta gradi. Per la sua bellezza naturalistica, incentrata sulla vita dei Parchi (come il celeberrimo Chobe National Park); per le città e le popolazioni che incontrerete, nelle condizioni più incontaminate dallo zampino europeo; per la presenza del coccodrillo, attrazione tipica degli zoo che in questa occasione potrete finalmente vedere nella libertà del proprio habitat.
  • Zimbawe: forse meglio noto per la vegetazione intricata della foresta, è imperdibile per chi adora le cascate. Proprio qui si trovano infatti le famose cascate Vittoria, un vero capolavoro naturalistico nel cuore della vegetazione più lussureggiante dell’Africa.
  • Tanzania: un paese meraviglioso, da molti definito il migliore in assoluto se si ama la realtùà naturalistica, le specie animali e vegetali tipiche del continente. All’interno dello Stato si trovano infatti numerosi Parchi Nazionali, come quello del Serengeti, il maggior parco africano del mondo e il più protetto, che non potrà mancare nell’agenda degli esploratori naturalisti. Zebre, gazzelle, leoni e gnu, una serie di animali che vi faranno sognare di correre insieme nella lande del Re Leone.

Safari in Africa: a chi rivolgersi?

Ora che vi abbiamo dato un’idea generale sui migliori stati dove spendere il vostro safari africano, quello che vi manca è affidarvi ad una compagnia che organizzi al meglio il vostro viaggio, ma che soprattutto vi faccia da guida nell’esplorazione di questi luoghi tanto affascinanti quanto sconosciuti e difficili. Per avere maggiori informazioni sui safari in Africa e per rivolgervi a dei veri professionisti, vi basterà cliccare su questo link: https://www.primalandsafaris.com/