Trovare backlink: come procurarsi link in entrata di qualità?

Quando si ha la necessità di ottimizzare un sito web dal punto di vista SEO, è prassi porsi questa domanda: come ottenere backlink? Trovare backlink (vedi i suggerimenti di Spiderlink) è da sempre una delle attività più rilevanti per quel che riguarda la cosiddetta SEO off-site, quindi le ottimizzazioni che trovano compimento all’esterno del sito in questione, cerchiamo dunque di fornire alcuni consigli preziosi in tal senso.

Trovare backlink: la qualità è più importante della quantità

Nel chiedersi come ottenere backlink bisogna aver ben chiaro il fatto che non tutti i link in entrata sono uguali: se alcuni di essi possono effettivamente essere molto utili ai fini SEO, altri sono invece del tutto inutili, se non controproducenti.
Sono tantissimi, infatti, i casi di siti web che hanno fatto incetta di link in entrata con l’obiettivo di migliorare il posizionamento nei motori, scegliendo non di rado anche di acquistare backlink e di compiere altre forzature, incappando in delle pesanti penalizzazioni a livello di posizionamento proprio perché il motore di ricerca ha reputato tali attività del tutto innaturali.
Trovare backlink è importante, dunque, ma è senz’altro una buona regola prediligere la qualità alla quantità.

Evitare le azioni puramente meccaniche

Sulla base di quanto detto, è evidente che per ottenere backlink di qualità è bene evitare soluzioni puramente meccaniche e ormai obsolete.
Alcuni esempi? Spesso si sceglie di acquistare backlink in dei siti di directory, che altro non sono che siti web contenenti molteplici link in uscita, oppure si pubblicano articoli gratuiti con link in uscita verso il sito web da ottimizzare nei siti cosiddetti di article marketing, la cui qualità editoriale è spesso piuttosto bassa e soprattutto la grande quantità di link in uscita tende a rendere tali risorse poco autorevoli agli occhi del motore di ricerca.

Pubblicare articoli in siti autorevoli e tematici

Se si vogliono ottenere backlink di qualità può essere una buona idea quella di pubblicare articoli di altrettanta qualità in siti web che godono di un certo blasone, dunque ad esempio blog autorevoli, testate giornalistiche o altro.
Allo stesso modo, sono particolarmente appetibili tutti i siti web tematici, quindi siti focalizzati su argomenti in linea con il sito da ottimizzare: questi backlink sono spesso molto ben visti dal motore di ricerca, senza trascurare il fatto che, negli articoli da pubblicare in simili siti, l’inserimento dei link risulta spesso assai agevole e naturale.
Ma come ottenere backlink in questo modo? Siti come questi, a differenza di quelli dedicati ad article marketing e directory, di norma non sono creati per ospitare articoli, di conseguenza la soluzione migliore è quella di prendere contatti direttamente con le redazioni o con i webmaster che li gestiscono.
Se si offrono gratuitamente a questi siti degli articoli originali, ben scritti e realmente utili per il lettore, chiedendo semplicemente la possibilità di inserire un link, ricevere un rifiuto è davvero improbabile.

Cercare di creare contenuti virali

Un altro approccio molto efficace per trovare backlink di qualità, ampiamente preferibile all’acquistare backlink e ad altri tecnicismi, è inoltre quello di produrre dei contenuti potenzialmente virali.
Se un contenuto è reputato particolarmente interessante, o anche innovativo o semplicemente simpatico, è verosimile che possa essere condiviso in maniera del tutto spontanea da chi lo legge, e questo può garantire appunto dei backlink molto preziosi a livello SEO.
Sicuramente quest’obiettivo non è semplice, ma ai fini SEO può essere una soluzione di straordinaria efficacia: ottenere backlink tecnicamente irrilevanti, quindi link cosiddetti nofollow come quelli tipici delle condivisioni sui social, sono comunque delle citazioni che possono influire positivamente sul posizionamento nei motori di ricerca.

I commenti sono chiusi.