Dove e perché aprire una lavanderia a gettoni

La lavanderia a gettoni, conosciuta come attività automatica, attualmente riscuote un grande successo nel mercato visti i costi decisamente bassi e i ricavi praticamente assicurati. L’importante però è scegliere la collocazione ideale.

Perché aprire una lavanderia self-service

Ad oggi risulta essere piuttosto difficile aprire un ristorante, un bar o un negozio in primis perché i costi sono molto elevati ma anche perché è piuttosto difficile trovare la giusta clientela vista la grande concorrenza.

Questo discorso non vale però un’altro genere di occupazione ovvero per la lavanderia self service. Una lavanderia a gettoni viene vista sostanzialmente come un’attività automatica che permette di ricavare un grande risparmio. Con tale soluzione si potrà infatti rimanere lontani dai rischi e dai problemi che caratterizzano attualmente le altre mansioni.

Uno dei vantaggi maggiori è senza alcuna ombra di dubbio i costi fissi. Si tratta nello specifico di tutte quelle spese relative alla manutenzione delle macchine, dell’affitto o delle bollette energetiche.
Oltre all’investimento iniziale quindi non sarà necessario improntare altre esose somme di denaro in quanto basterà stipulare un apposito contratto di assistenza e dotarsi di impianti performanti di ultima generazione.

Occorre tener conto poi della clientela. Le persone che scelgono infatti di affidarsi a questa nuova tipologia di lavanderia sono sempre di più sia perché vivono sole sia perché non hanno il tempo materiale da dedicare al bucato.

Il mercato in questione inoltre, pur essendo in forte crescita, non è ancora saturo e ci sono davvero molte aree che ancora non dispongono di tale tipologia di servizio.

Digitando in rete il sito https://www.dry-tech.it/ si verrà indirizzati verso la pagina di Dry-Tech dove vengono analizzate più nel dettaglio tutte le informazioni relative alla lavanderia a gettoni.

Dove aprire la lavanderia a gettoni

Una volta compresi i motivi per cui potrebbe rivelarsi producente aprire una lavanderia self-service, occorre capire in quale zona collocarla. Scegliere infatti una location fuori mano potrebbe portare ad un grande errore soprattutto per quanto concerne in guadagni.

Nello scegliere la posizione della lavanderia a gettoni occorre così in primis prestare attenzione a numerosi fattori come: il passaggio di persone, la comodità, i negozi presenti nelle vicinanze e la popolazione.

Per quanto riguarda il primo aspetto è necessario capire che più è alto il numero di persone che individuano da sole la nuova lavanderia, meno si dovrà poi spendere per la pubblicità. L’attività dovrà essere collocata quindi in una zona di passaggio, in modo da favorire la clientela e il passaparola.

Naturalmente è chiaro però che il servizio che la lavanderia garantirà dovrà essere comodo e semplice. La posizione preferita è così quella più facile da raggiungere in auto e che magari dispone di un parcheggio vicino, comodo ed ampio.

Il terzo fattore riguarda i negozi presenti nei pressi della località in cui sorgere l’attività. I clienti, saranno più legittimati a frequentare una determinata lavanderia se nei pressi vi sono anche dei negozi, cosi che, mentre attendono il lavaggio del bucato, possono svolgere tranquillamente altre commissioni.

Infine non resta che considerare l’ultimo elemento ovvero quello riguardante la popolazione. Di fatti non tutte le fasce d’età sono propense a diventare clienti di una lavanderia automatica. E’ necessario puntare per questo su di una zona con un reddito medio, molto densa e con una grande percentuale di single. Piuttosto gettonato è inoltre il quartiere di studente fuori sede.

Prima di voler aprire una lavanderia self-service, appare chiaro infine, che è necessario prestare attenzione a numerosi fattori altrimenti si potrebbe rischiare di perdere il capitale investito. Una volta analizzati i motivi per cui potrebbe essere produttivo aprire questo genere di attività però occorre capire in quale zona collocarla.

I commenti sono chiusi.