Come si cuce a macchina

ti sei sempre chiesto come si cuce a macchina? Vuoi imparare le basi per cucire e realizzare progetti tessili? Ecco una guida per principianti su come funziona una macchina per cucire: alcuni trucchi utili per iniziare a realizzare capi artigianali.

Come funziona una macchina

La macchina per cucire funziona in modo semplice: usa due fili, uno superiore e uno inferiore, che si incrociano nel tessuto e formano il punto. Prima di spiegare come si cuce a macchina, facciamo chiarezza su alcune delle parti più importanti della macchina per cucire.

La spolina

La spolina è un piccolo rocchetto di filo che si trova sotto l’ago della macchina. Serve ad alimentare il filo inferiore della cucitura.

Il filarello

Il filarello è un pezzo metallico che si trova nella parte superiore della macchina. Serve a posizionare una bobina vuota per avvolgere il filo. Può avere un fermo di plastica su un lato e un tagliafilo alla base.

Il crochet

Il crochet è un vano sotto l’ago in cui è inserita la spolina.

Cucire a macchina step by step

Le macchine da cucire sono diverse tra loro, ma funzionano tutte allo stesso modo. Prima di cominciare, assicurati di usare un filo di ottima qualità, per non rovinare il tuo lavoro.

Infilare il filo

Cominciamo dal filo anteriore. La prima cosa da fare è inserire la bobina sul portafilo, in modo che il filo si srotoli in senso orario. Dovete passare il filo intorno al passafilo, prima verso sinistra e poi verso destra.

Una volta sistemato il filo, prendete una spolina vuota, fate passare il filo in uno dei fori e posizionatela sul filarello.

Spostate poi il filarello verso destra e premete il pedale per avvolgere il filo. Se la macchina ha il fermo in plastica, la macchina fermerà il procedimento quando la spolina sarà piena.

Una volta fermo, spostate il filarello verso destra, tagliate il filo in eccesso e inserite la spolina nel crochet in modo che tirando il filo questa ruoti in senso orario.


Fate passare il filo nella fessura del crochet e intorno alla lamella, in modo che scorra, poi riposizionatelo nel vano dedicato.

Per sistemare il filo superiore, tenete fermo il filo con la mano destra e con la sinistra lo spostate.

Dovete farlo passare prima nella guida del filo posteriore, poi in basso fino alla copertura della leva tendifilo e poi risalire fino al gancio dedicato. Portatelo di nuovo in basso e fatelo passare sull’asse del piedino e infine usate l’infila ago automatico, così da metterlo in posizione. Passate qualcosa sotto il piedino, così da far uscire il filo anteriore e cominciare a cucire.

Regolazione della macchina

Prima di cominciare a cucire, conviene regolare la tensione del filo della macchina per cucire. Ogni macchina ha una tensione impostata, ma in base al lavoro e al tessuto che viene utilizzato, bisogna cambiare la tensione.

Per controllare la tensione del filo anteriore, tenete sospeso il crochet e mantenete dal lato del filo: se non si srotola c’è la giusta tensione.

La tensione del filo superiore, invece, si regola con la rotella laterale apposita.

La tensione giusta fa in modo che i due fili che servono per cucire si incrocino esattamente al centro.

Tipi di cuciture

Ora che la macchina è pronta, dobbiamo scegliere quale tipo di cucitura preferiamo. Esistono vari tipi di cuciture, le più comuni sono quella dritta e quella a zig zag.

La cucitura dritta

La cucitura dritta è la base per ogni tipo di lavoro a macchina. Per realizzare la cucitura dritta basta prendere i due fili e passarli al centro del piedino. A questo punto, fate alcuni punti con la marcia indietro e andate in avanti.

Cucitura a zig zag

La cucitura a zig-zag è di solito decorativa, ma è usata anche per rifinire il tessuto che altrimenti si sfrangerebbe (sopraggitto).

Per realizzare lo zig zag, dovete regolare l’ampiezza di oscillazione ago e poi il punto (regolazione trasporto tessuto).

I commenti sono chiusi.